Il Club alpino italiano vince l'asta di beneficienza

6mila Euro a favore degli ospedali lecchesi in emergenza Covid-19

La Fondazione Riccardo Cassin, su iniziativa del CAI Lecco, ha lanciato un'asta online di beneficenza mettendo in palio il quadro "Gasherbrum IV 1958" dipinto da Alessandro Giorgetta.

E' stato il Club alpino italiano ad aggiudicarsi il quadro Gasherbrum IV 1958 all'asta benefica promossa online dalla Fondazione Riccardo Cassin su iniziativa della Sezione CAI di Lecco.

Grazie all'offerta massima di 6 mila euro, il CAI sostiene così la raccolta fondi promossa dalla Fondazione Comunitaria del Lecchese a supporto dei presidi ospedalieri di Lecco e Merate, impegnati nella lotta contro il Coronavirus.

L'asta on line a scopo benefico è stata lanciatadalla Fondazione Cassin, su proposta del CAI Lecco, con in palio il quadro Gasherbrum IV 1958 di proprietà della Fondazione, opera dipinta da Alessandro Giorgetta in occasione del 50esimo anniversario della celebre spedizione italiana del 1958. Organizzata dal Club alpino italiano e guidata da Riccardo Cassin, la spedizione raggiunse i 7980 metri della montagna del Karakorum: fu un successo che segnò un importante progresso nella strategia e nella tecnica alpinistica della conquista dei giganti himalayani.

Continua a leggere [LoScarpone.cai.it]